I Disturbi del Sonno

Il sonno è un complesso meccanismo psicofisiologico che compare, durante la giornata, una o due volte. Esso si caratterizza per una sostanziale riduzione dello stato di coscienza e perciò con un parziale e transitorio distacco dalla realtà. Le funzioni principali della coscienza e le altre attività fisiologiche presentano una modificazione: rallenta la frequenza cardiaca e la respirazione, la pressione arteriosa si riduce e anche la temperatura corporea. Il fabbisogno giornaliero di sonno varia con l'età: nei primi anni di vita appare molto elevato, durante l'adolescenza si riduce gradualmente, nell'adulto rimane invariato nel tempo e infine durante la vecchiaia decresce ulteriormente. 

L'insonnia è definita come una difficoltà a prendere o mantenere il sonno oppure quella specifica sensazione di non riposare sufficientemente. L'insonnia può presentarsi a qualsiasi età e le cause possono essere rintracciate in alcuni fattori biologici, ambientali o psicologici. Si può presentare come difficoltà ad addormentarsi, con risvegli frequenti durante la notte, con un risveglio precoce al mattino oppure possono presentarsi nello stesso individuo questi tre fattori contemporaneamente. La funzione del sonno è quella di mantenere un equilibrio psico-fisico della persona e recuperare le energie consumate durante la veglia. E' comunque probabile che il cervello durante il sonno non sia a riposo  ma al contrario presenti un'elevata attività che varia in base alle diverse fasi non-REM e REM. La persona che soffre di disturbi del sonno presenta nel periodo di veglia alterazioni delle proprie funzioni cognitive (attenzione, concentrazione e memoria) e anche affettive (ansia, depressione). L'insonna può essere provocata da alcune situazioni particolari (traffico stradale, rumori all'interno dell'ambiente, altitudine, da adattamento,  assunzione di sostanze, allergia alimentare, da costrizione). Altri fattori che possono determinare un disagio durante il sonno possono essere quelle problematiche legate alla respirazione (apnea primaria, apnea ostruttiva, ipoventilazione).